Chi Siamo

Su di noi

Storia e filosofia

Nel 2016, Martino Mombelli, Giona Meyer, Rupen Nacaroglu e Damiano Merzari decidono per passione e con un pizzico di follia, di creare il primo Gin Ticinese. Scelgono Sagno e le montagne della Valle di Muggio come loro casa e come punto di riferimento della loro iniziativa. Dal 2016 le cose si sono positivamente evolute e dal 2019 un altro azionista, Carolina Valsangiacomo, è entrata in società.

Grazie alle loro competenze, perfettamente bilanciate, decidono di fondare una società e di lanciarsi nella produzione e commercializzazione di bevande naturali e certificate biologiche. I suggestivi giardini storici di Sagno, in cui Martino Mombelli coltiva le erbe, le radici e le infiorescenze che andranno a fare parte delle ricette delle bevande della Bisbino Sagl sono lo scenario perfetto per sviluppare la loro idea.

 

È il lavoro di squadra e il legame intimo con la natura della Valle di Muggio ad essere il segreto del team Bisbino.

La scelta di produrre localmente in collaborazione con realtà attive sul territorio s’inserisce in una prospettiva di economia e di consumo responsabile. In questo contesto il piccolo progetto agricolo portato avanti da Bisbino, in un‘ottica di sviluppo sostenibile, ha un forte valore aggiunto.

Nei suggestivi orti e giardini storici di Sagno, situati in Valle di Muggio a 700 metri di altitudine, vengono coltivate una buona parte delle erbe, radici e infiorescenze che danno vita ai prodotti targati Bisbino sagl. Martino Mombelli, responsabile di produzione e titolare della piccola azienda Terra Matta si occupa in prima persona della gestione di queste tre suggestive terrazze.

 

È solo grazie alla forte collaborazione con aziende e professionisti della regione che è stato possibile creare prodotti di alta qualità.

Fa55f990627f411eac7cbde248a76aff (1)

Si tratta di una produzione di nicchia con una forte valenza didattica e paesaggistica. La piccola produzione agricola è gestita con metodi naturali e segue le direttive dell’agricoltura biologica, con un occhio di riguardo alla gestione delle risorse idriche e all’insegna della massima biodiversità. L’intera filiera, dalla piantagione alla raccolta, viene gestita manualmente, con grande cura e passione.

 

La produzione è gestita con metodi naturali e segue le direttive dell'agricoltura biologica.

Produrre in modo biologico significa semplicemente prendersi cura della terra e dell’ambiente, cercando di preservare il pianeta per le generazioni future. Nella pratica si traduce in tecniche agronomiche rispettose del suolo, degli organismi viventi e degli esseri umani che ci lavorano; un ente certificatore svizzero viene regolarmente a controllare e garantire che non vengano utilizzati inoltre prodotti antiparassitari e fertilizzanti chimici.

7755519feb5e4470a7fe5b095fab8e1a (1)


La coltivazione propria consente il controllo diretto delle materie prime e contribuisce inoltre alla salvaguardia di un territorio agricolo marginale e alla costruzione di un rapporto di prossimità e di fiducia con i consumatori.

Per questo è importante nel tempo costituire con collaborazione a realtà locali un ciclo completo di produzione e trasformazione in modo da assicurare la massima qualità e tracciabilità dei prodotti.

F564a25621654aa59654848a2dfa3dce (1)


Oggi la Bisbino sagl produce il Gin Bisbino, il Gin Bisbino Ginger Dry, l’Amaro Generoso, l’Amaro Generoso riserva speciale e la Birra Matta.

Un'ultima precisazione: facciamo tutto questo perché ci divertiamo, non potremmo e non vorremmo farlo in nessun altro modo. Tutte le nostre idee arrivano da un'autentica passione per le persone e per la convivialità. Ci piace stare al tavolo con i nostri amici, con le nostre famiglie e con la gente a cui vogliamo bene. Bere, mangiare e ridere. You, me and Bio. 

 

Giona Meyer
Distribuzione e vendita

Rupen Nacaroglu
Gerenza, marketing e amministrazione

Carolina Valsangiacomo
Strategia e Corporate Governance

Damiano Merzari
Grafica e comunicazione

Martino Mombelli
Ricette e produzione